venerdì 13 novembre 2015

Riso con calamari in cassopipa con mandorle



Voi vi chiederete calamari in cassopipa? Adesso vi spiego il significato della parola cassopipa, casso è il tegame di coccio, pippare è il sobbollire dolce che fanno i sughi lenti sul fuoco. Voi conoscerete le bibarasse in cassopipa  antica ricetta della tradizione veneta in particolare di Chioggia servite come antipasto, o primo piatto. Ho realizzato questo piatto con l'antica ricetta ma ho voluto aggiungere il riso basmati profumato con le mandorle che ti lascia un buon retrogusto!!

Ingredienti
300 g di calamari
2 bicchieri di riso basmati profumato 
1 spicchio di aglio
vino bianco secco q.b
olio extravergine di oliva
sale e pepe q.b
mandorle q.b

Preparazione
La prima cosa da fare è pulire i calamari sciacquando sotto acqua corrente poi con le mani staccare la testa dal mantello una volta estratta la testa staccate la penna di cartilagine che si trova nel mantello estraetela delicatamente, sciacquatelo accuratamente sotto l'acqua corrente estrarre le interiora dal mantello poi con l'aiuto di un coltello eliminate la pelle esterna e rimuovete le pinne.
sciacquatele bene, tagliatele ad anelli. Ponete l'olio in una padella, mettetevi l'aglio tritato. Quando l'aglio è imbiondito aggiungete i calamari spruzzateli con il vino bianco e lasciateli cuocere a fuoco lento, aggiustare di sale e pepe. Sono pronti quando assumono quell'aspetto rosaceo con il sughetto. Il riso basmati deve essere trattato con cura e precisione è un riso indiano ha un chicco lungo sottile e delicato, il metodo di cottura è al vapore, riempire la pentola con una tazza mezza di acqua per ogni tazza di riso che avete misurato prima di lavarlo e lasciato in ammollo per 20 minuti circa. Bollire a fuoco medio l'acqua con il sale e appena comincia a far le bolle aggiungete il riso alzare la fiamma fino a che non prende il bollore. Riabbassare la fiamma al minimo e aggiungere un filo di olio se si vuole un riso lucido. Coprire subito la pentola con un coperchio lasciandolo un angolino aperto per far uscire un filo di vapore. Alla fine dei dieci minuti spegnere il fuoco e lasciare a far riposare il riso per mezz'ora senza aprire il coperchio e poi prima di servire con la punta di una forchetta sgranare il riso. Con il robot tritare le mandorle. Passate il riso sul piatto con i calamari è il suo sughetto e aggiungete le mandorle tritate. Con questa ricetta partecipo:



venerdì 30 ottobre 2015

Coppette al mascarpone senza lattosio e fragole







Con immenso piacere partecipo al GIVEAWAY della Fornostar raccolta di ricette vegane e gluten free. La scadenza è il 1/11/2015 per chi vuole partecipare. Come ricetta propongo Coppette al marscarpone lactose free e fragole. Passiamo alla ricetta:


Ingredienti 

250 g di mascarpone Accadì senza lattosio granarolo
1 uovo
7 cucchiai di zucchero
1 succo di un limone
250 g di fragole

Decorazione
fragole e gocciole di cioccolato fondente

Preparazione

Tagliate le fragole a pezzettini raccogliette in una ciotola con il succo di limone e lasciatele a macerare per circa 2 ore... Tenete da parte le fragole da decorare
In un robot versate l'uovo e aggiungete lo zucchero quindi azionate la frusta per 3 minuti circa. Aggiungete il mascarpone all'impasto dell'uovo e dello zucchero. Una volta pronta la crema iniziamo a comporre le nostre coppette, prendete le fragole e fatte uno strato sul fondo della coppetta poi ricoprite con la crema e poi un'altro strato di fragole e ricoprite con la crema e decorate con una fragola e gocciole di cioccolato fondente. Procedete allo stesso modo anche con le altre coppette. Raccomandazione le fragole macerate lasciatele sgocciolare in un colino.

Partecipo!





martedì 6 ottobre 2015

Gnocchi di Patate


Gli gnocchi di patate sono una preparazione di cucina  diffusa in molti paesi del mondo, è un cibo antichissimo preparato con farine differenti: farina di frumento, di riso, di semola, con patate, pane secco, tuberi o verdure varie. Quelli più diffusi in Italia sono preparati con le patate, molto diffusi sono quelli preparati con un semplice impasto di acqua e farina. Altri soprannominati alla romana vengono preparati con il semolino, altri ancora con la farina di mais, vengono usati altri ingredienti in base alla tradizione locale/regionale. Vi posto la ricetta della nonna paterna tradizionale con quella sglutinata. 

Ingredienti con glutine
1 kg di patate 
200 g di farina
100 g di parmigiano reggiano
1 tuorlo d'uovo
sale q.b.

Ingredienti senza glutine
1 kg di patate
200 g di mix it shaer
100 g di parmigiano reggiano
1 tuorlo d'uovo
sale grigio dell'Atlantico q.b.

Preparazione
Per la preparazione degli gnocchi vi consiglio patate farinose da me vengono chiamate patata binda di origine olandese oppure le patate rosse. Le patate l'ho sbucciate e l'ho cotte al vapore. Ancora calde schiacciatele e mettetele su un piano di lavoro ben infarinato aggiungete sale, parmigiano, tuorlo d'uovo, farina...




Impastate il tutto fino ad ottenere un composto compatto. Dividete l'impasto in filoni dello spessore di 2 o 3 cm iniziate a tagliare i vostri gnocchi riponendoli su una superficie infarinata.


Fatte scivolare ogni gnocco sulla forchetta è schiacciando un pò ma non troppo per dagli forma con le caratteristiche rigature


Lasciate riposare i vostri gnocchi, fateli cuocere in una pentola con acqua aggiustata di sale e scolateli quando saliranno a galla. Condite i vostri gnocchi con il condimento che più vi piace!








venerdì 2 ottobre 2015

Happy Hour!!


Vi aspettiamo al Marfil Bistrot per l'happy Hour 100% gluten free!!!

Gluten free week!


Dal 19/24 ottobre si terrà Cantieri Culturali alla Zisa Palermo la prima edizione gluten free week.

Gluten free days



Dal 10/11 Ottobre si terrà a Roma la seconda edizione del gluten free days!!!

mercoledì 30 settembre 2015

Biscotti Morbidi con gocciole di cacao



Buongiorno rieccomi con una nuova ricettina presa dal portale gustissimo in versione con glutine vi incollo il link:

http://www.gustissimo.it/ricette/biscotti-dolcetti/biscotti-morbidi.htm

 ma la sottoscritta la realizzata in versione senza glutine, e chi gli ha assaggiati mi hanno fatto i complimenti e gli hanno richiesti!! Questi sono orsetti fatti con uno stampino che ho acquistato nella terra dei glizzy... ed ecco la ricetta in versione gluten free:

1 uovo
1 bustina di vanillina
200 g mix Conad
1 pizzico di sale grigio dell'atlantico
100 g di fecola di patate
100 g di zucchero
2 cucchiani da caffè di  lievito per dolci
100 g di margarina vegetale
gocciole di cioccolato qb

Preparazione
In una ciotola sbattete l'uovo con lo zucchero unite la margarina, la vanillina, il sale, la farina, la fecola di patate e il lievito setacciati, gocciole di cioccolato. Lavorate bene l'impasto sino a quando diventerà morbido, dovrei precisare con la farina Conad l'impasto è risultato molto morbido ho dovuto aggiungere farina, dovete tenere conto che ogni farina ha la sua resa, sono sempre dell'avviso che nelle farine senza glutine bisogna aggiungere 50 g in più, l'aggiunta di farina non l'ho pesata.. Dopodichè copritelo con un canovaccio e lasciatelo riposare per un'ora.
Stendete l'impasto su una spianatoia infarinata con l'aiuto di un mattarello sino ad ottenere uno spessore di 5 millimetri e ritagliate con la formina che più vi piace, ho usato quella dell'orsetto. Infornate i biscotti in forno preriscaldato a 180° circa 15 minuti, indipendentemente dal forno...Sfornate e gli lasciate raffreddare sulla piastra da forno

Spolverizzate con lo zucchero a velo...Ideali per la colazione e per la merenda accompagnati da una buona tazza di tè, preferisco rooibos è un tè sudafricano e non contiene teina!! Un consiglio ho dimenticato di aggiungere gli occhietti con le gocciole...non fatte con me che sono sempre di corsa!! Risultato molto soddisfatta, molto buoni ^_^